Eccellenze molisane, premiati due giovani dottori
Giugno 18, 2022
Allenza pd-5stelle. La nomina di Federico come coordinatore può far saltare tutto anche il Movimento in Molise
Giugno 18, 2022

Navette gratuite a Campobasso per il Corpus Domini ma cittadini disorientati dal QRcode da utilizzare



“Dove devo vedere i percorsi e gli orari della navetta?” una domanda banale, ‘all’apparenza’, si perché in pieno svolgimento degli eventi del Corpus Domini a Campobasso mentre il comune

rende noto tramite articoli di giornale e interviste TV che l’amministrazione mette a disposizione un servizio di navetta gratuito per la giornata della domenica del Corpus Domini ci sono quei cittadini che scontano la difficoltà di non essere abbastanza ‘tecnologici’. Percorsi e orari delle navette sono infatti individuabili scaricando sul proprio cellulare il codice QR, una operazione però che non è sempre alla portata di tutti.  A farcelo presente sono stati proprio alcuni cittadini: “Per  quanto possa apparire incredibile a questa amministrazione targata Cinque Stelle esiste ancora oggi la possibilità concreta che non tutti siano dotati di smartphone e soprattutto che non tutti siano nelle condizioni di scaricare un codice QR – questo quanto abbiamo raccolto dalle loro parole – magari si tratta di anziani che non hanno la vicinanza di parenti, amici, figli e nipoti in grado di aiutarli in questa operazione che per quanto possa apparire semplice non si deve dare per scontata. Avremmo francamente gradito un tipo di comunicazione e informazione diversa, quantomeno uno sforzo a raggiungere il maggior numero delle persone”. “Tra l’altro quello che mi fa più riflettere- dice ancora un altro cittadino – e la scarsa per non dire quasi totale assenza di sindaco e giunta comunale in occasione delle serate dedicate al Corpus Domini. Abbiamo assistito solo a inaugurazioni e tagli di nastri, certo ben vengano ci mancherebbe ma solo quelli non bastano. Dove sono finiti quegli amministratori che scendevano in strada e passando tra la gente chiedevano, si informavano, scambiavano una chiacchiera? Anche a Campobasso prima che andassero in maggioranza, non erano i 5Stelle forse che sui palchi e nelle Piazze dicevano di essere il ‘popolo’, che la politica si fa in ‘strada’ e che la città si amministra non dietro  una scrivania ma tra la gente? Ebbene dove è finito tutto questo?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.