Isernia. Striscione di protesta contro l’apertura del McDonalds: “farà chiudere le attività molisane”
Giugno 28, 2022
Riccia. Progetto Telec@re, modelli assistenziali innovativi incentrati sulla persona e sul supporto a distanza
Giugno 28, 2022

Caldo record, CRI Isernia aderisce alla campagna di sensibilizzazione per diffondere le buone pratiche



Il Comitato di Isernia della Croce Rossa Italiana, in collaborazione con il Comune di Isernia e in particolar modo con l’Assessore con delega alla Protezione Civile, Domenico Di Baggio, ha preso parte alla campagna di sensibilizzazione promossa a livello nazionale per sensibilizzare la cittadinanza sulle buone pratiche da seguire in caso di una eccezionale ondata di calore, come quella che sta interessando il nostro territorio negli ultimi giorni.

Attraverso un breve video animato, diffuso attraverso le pagine social del Comitato, viene spiegato come prepararsi a giornate torride, in cui la colonnina di mercurio supera abbondantemente i trenta gradi. Il filmato è un utile vademecum qualora ci dovessimo trovare nella situazione di aiutare qualcuno che ha accusato un malore a causa del caldo.

“In questo caso – ha spiegato il presidente della CRI Isernia, Fabio Rea –, non si può improvvisare ma bisogna farsi trovare pronti. La prima e più importante regola è quella di avvisare immediatamente i servizi di emergenza e seguire pedissequamente le istruzioni in attesa del loro arrivo. Ma nel filmato – ha continuato il presidente – vengono illustrate anche alcune fondamentali misure preventive da prendere in caso di caldo estremo, in particolar modo per proteggere le fasce di popolazione più a rischio come anziani, malati, e bambini. Stiamo vivendo un’ondata di calore eccezionale, per questo motivo il Comitato di Isernia della CRI, in qualità di associazione di protezione civile si è già attivata per dare supporto alle autorità politiche e militari in caso di un’eventuale emergenza. Siamo costantemente in contatto con l’assessore comunale Domenico Di Baggio e con gli altri rappresentanti delle istituzioni. Come spesso accade in questi casi, però – ha concluso il presidente Rea –la collaborazione dei cittadini risulta indispensabile per prevenire eventuali malori e possibili scenari emergenziali. In caso di necessità invitiamo i cittadini a contattare il seguente numero telefonico: 0865-412180”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.