Isernia, Festa della Musica. Il clou degli eventi si avrà nel Museo Nazionale del Paleolitico col concerto del “Tratturo”
Giugno 14, 2022
Campobasso. I lampioni del centro accesi in pieno giorno: la segnalazione e le ‘domande’ di un cittadino
Giugno 15, 2022

Riccia rinnova Patto di Gemellaggio con Chapelle Lez Herlaimont



Nel pomeriggio di sabato 11 giugno scorso presso la cittadina di Chapelle Lez Herlaimont in Belgio è stato rinnovato il patto di gemellaggio tra la città di Riccia e la città di Chapelle.
Il vice sindaco di Riccia Antonella Di Domenico ed il Sindaco di Chapelle Karl De Vos, davanti a tanti amici riccesi, molisani e italiani, da anni emigrati in Belgio, hanno rinnovato il patto di amicizia e gemellaggio tra queste due comunità, unite storicamente, culturalmente e soprattutto affettivamente.
Insieme al primo cittadino della città di Chapelle, tanti riccesi, molisani e connazionali hanno accolto con emozione ed entusiasmo il vicesindaco di Riccia, la consigliera regionale Micaela Fanelli e una delegazione di sindaci e amministratori molisani presenti all’evento: il sindaco di Isernia Piero Castrataro, il sindaco di Casacalenda Sabrina Lallitto, il sindaco di Salcito Giovanni Galli, il vicesindaco di Guglionesi Giuliano Senese, il consigliere di Venafro Stefano Bono.
La consigliera Fanelli ha ringraziato l’Associazione dei molisani in Belgio, i tanti amici presenti all’evento e tutta la città di Chapelle che già tanti anni fa accolse i riccesi emigrati in Belgio in cerca di lavoro nelle miniere, diventando la loro seconda casa.
“Riprendendo il tema dell’accoglienza, quale tratto distintivo delle due comunità di Riccia e di Chapelle, si è
sottolineata l’importanza di riprendere i rapporti interrotti a causa del difficile periodo della pandemia, che ha costretto tutti ad una serie di limitazioni, non consentendo l’incontro tra le due comunità.
L’evento è stato l’occasione per riprendere i contatti, rinnovare il patto di gemellaggio, che era stato firmato nel luglio del 2018 a Riccia, e riprendere le attività sospese. Un segnale di ripartenza che ci fa ben sperare e che avvicina ancora di più le due comunità di Riccia e Chapelle Lez Herlaimont.
Una serata all’insegna dell’amicizia, della fratellanza e dei tanti ricordi che uniscono le due comunità.
Viva Riccia e viva Chappelle!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.