I miracoli non sempre si avverano
Maggio 20, 2022
Isernia ricorda le vittime della mafia, domani la manifestazione ” Tutti insieme siamo Capaci”
Maggio 20, 2022

Campobasso, le domande dei turisti su luoghi simboli della città: “Perché non si programma meglio?”   



“Piazzetta Palombo è un luogo da rivalutare, un vero peccato che non gli si riesca a dare nuova vita”. Così alcuni turisti giunti a Campobasso e alla scoperta delle vie del Centro Storico. “Piazzetta Palombo? Siamo rimasti estremamente impressionati da questo luogo, un gioiellino. Molto caratteristici i negozietti e le botteghe artigianali che qui si trovano. Praticamente ha tutto, anche un bel bar dove poter trascorrere momenti di relax, addirittura una barberia appena al suo ingresso. L’unica cosa che ci meraviglia- ci dicono- è che ci aspettavamo una maggiore vitalità”. In che senso? Gli chiediamo noi: “Abbiamo chiesto anche ai residenti della zona quali sono gli eventi che qui di solito vengono organizzati e abbiamo capito che non ve ne sono di particolarmente numerosi mentre tanti di quelli che vengono fatti si devono solo alla volontà di associazioni e piccoli locali privati”. Del resto non è la prima volta che si parla di Piazzetta Palombo, che non riesce a trovare il ruolo che veramente merita. Con i suoi spazi nei tempi che furono, fine milleottocento inizi millenovecento, era qui che aveva luogo un mercato dove afferivano anche i contadini delle campagne circostanti. Mentre al suo ingresso quello che dà su via Palombo, (l’altro ingresso è su via Marconi) si svolgeva il mercato del pesce. La storia della città che oggi sembra essere stata dimenticata ci rimbalza davanti grazie a un gruppo di turisti.  Già in passato, sono stati proprio i commercianti di Piazzetta Palombo a invitare l’ amministrazione comunale ad una maggiore vicinanza con quanti qui hanno la loro attività tutto ciò in un’ottica propositiva e di collaborazione necessaria comunque a fare da sprono per il rilancio del luogo tra i simboli più significativi della città. E sono proprio i turisti che dicono: “Forse è un problema di programmazione?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.