Isernia, “Classica 423”: disponibili biglietti e abbonamenti
Aprile 28, 2022
Lo chef Bruno Barbieri a Oratino
Aprile 28, 2022

Termoli, una nuova casetta per i libri adottata dagli alunni della scuola “Oddo Bernacchia”



I libri e la lettura come fonte di sapere e consocenza.
Grazie all’iniziativa dell’associazione “Il Mosaico”, anche la scuola “Oddo Bernacchia” avrà una propria casetta da accudire e nella quale verranno custoditi nuovi libri per un interscambio che, vista la sua ubicazione, coinvolgerà non solo la scuola ma tutti coloro che si trovano di passaggio in centro.
La consegna questa mattina alla presenza del dirigente scolastico Rossana Scrascia, Carla Di Pardo docente di Arte dalla quale è nata l’idea e gli assessori alla Cultura Michele Barile e all’Istruzione Silvana Ciciola.
Circa cento studenti con in mano un libro hanno partecipato all’inaugurazione della nuova casetta che si trova in Piazza Vittorio Veneto. Saranno proprio loro ad accudire la casetta promuovendo l’interscambio di libri.
“Inauguriamo questa casetta del libro, l’adotteremo con i nostri alunni cercando di farla restare sempre viva – ha detto il dirigente scolastico Rossana Scrascia. E’ una bella iniziativa promossa dall’associazione il Mosaico e dal Comune di Termoli attraverso l’assessorato alla Cultura. Chi ha ispirato questa iniziativa per la nostra scuola è stata la professoressa Di Pardo che ringraziamo”. L’idea della casetta con i libri nasce da una iniziativa dell’associazione “Il Mosaico” che l’ha già proposta in diversi quartieri della città.
“Sono contentissimo – ha detto Enrico Miele presidente dell’associazione Il Mosaico – che la scuola abbia adottato questa casetta. La possiamo definire postazione n.1 vista la sua posizione in Piazza Monumento. Sarà bellissimo vederla colorata con i libri che hanno portato gli studenti, oggi colgo l’occasione per dire che è anche la Giornata Mondiale per la Sicurezza sul Lavoro, l’azienda GFC di Larino ha donato quattordici libri che andremo ad inserire nelle casette che abbiamo dislocato sul territorio. Continuiamo con questo software della cultura. L’hardware è la casetta che dovremo colorare volta per volta con diverse iniziative”.
L’iniziativa delle casette dedicate alla lettura è nata in collaborazione tra Il Mosaico e l’assessorato alla Cultura del Comune di Termoli che tempo fa ha aderito al circuito “Città che legge”.
“E’ una iniziativa – ha detto l’assessore Michele Barile – che ha caratterizzato il primo approccio che Termoli ha avuto nell’ambito della “Città che legge” per il quale è stato sottoscritto il Patto per la lettura. Questa adozione della casetta da parte della scuola Bernacchia è la prova del fatto che istituzioni, associazioni e scuola cercano di lavorare in sinergia per cercare di promuovere e invogliare i più piccoli alla lettura.”
Un’iniziativa dedicata quindi ai più giovani che da oggi, anche in Piazza Vittorio Veneto, potranno custodire la casetta creando loro stessi un interscambio di testi che potrà accrescere il loro sapere.

“Non può che far piacere questa iniziativa – ha detto l’assessore all’Istruzione Silvana Ciciola -, i miei

complimenti vanno alla professoressa Di Pardo che ha avuto questa idea, alla dirigente Scrascia e soprattutto al consigliere Miele che con la sua associazione dimostra sempre molta sensibilità per la città e per i nostri studenti. E’ una iniziativa lodevole, speriamo che anche gli altri istituti possano condividere e fare la stessa cosa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.