Successo per i ragazzi dell’ ASD Atletica Isernia
Aprile 28, 2022
Sicurezza in montagna: il bilancio di fine stagione sciistica
Aprile 28, 2022

Il voto avvicina il Pd e Articolo uno

Danilo Leva



Sulla scena politica irrompe Articolo uno.

A livello nazionale Pier Luigi Bersani e Roberto Speranza hanno lanciato l’opa per far leva nei territori. In Molise ha ripreso vigore Danilo Leva. L’ex parlamentare del Pd, da sempre molto vicino alle posizioni di Speranza a cui deve molto, ma davvero molto, è riuscito a coinvolgere altri esponenti della sinistra, tra cui Francesco Totaro che non nasconde mire ambiziose di un ritorno a palazzo Moffa.

Dal suo feudo di Fornelli Leva sta ricucendo le fila. Molti i nostalgici. Quasi certamente Leva non sarà in prima linea alle prossime regionali. Fungerà da regista, puntando su qualche amico fidato come il medico pediatra Ionata che punta a entrare in Consiglio regionale. Ci sono Nicola Palombo, Augusto Massa, Mario Di Blasio e Davide Vitiello che insieme a Leva e Totaro puntano a rientrare in gioco. Alla fine, servirà un passo più politico di inclusione, di apertura e di rilancio per superare l’attuale articolazione del centrosinistra e aprire davvero una nuova stagione. Una stagione in cui unire in un percorso comune anche in Molise le forze che rappresentano la sinistra sociale. Non sappiamo fino a che punto il Movimento 5 Stelle sia nel gradimento di Leva e compagni. La scelta del candidato alla presidenza della Regione sarà l’ago della bilancia anche nei rapporti con i grillini che non demordono e puntano alla candidatura di Greco o in subordine dell’on. Federico che sapendo di rischiare alle politiche potrebbe orientare il suo pensiero ad un ritorno in consiglio regionale magari con una intesa con Patrizia Manzo. Un’accoppiata Federico – Manzo metterebbe in crisi le ambizioni di Greco che a sua volta rischia di rimanere isolato all’interno di un movimento che ha perso lo smalto di quattro anni fa. Per Articolo Uno, invece, serve una novità politica, anche programmatica, evitando le ammucchiate che non sarebbero bene accette da un elettorato che dice che non sa se e perché andrà a votare. C’è da recuperare un pezzo di popolo che non crede più nella sinistra. Per questo bisogna cambiare. Unirsi con il Pd? Tanta gente non crede più nella sinistra. L’ intenzione di Leva e Totaro è fare una sinistra vincente per il Molise e l’invito che hanno rivolto al Pd è molto chiaro: un percorso che porti in autunno a una discussione tra i due partiti che faccia sì che si metta da parte completamente la storia del 2018. Come tradurre politicamente questa novità lo si vedrà da qui al 2023. Le elezioni amministrative e, ancora di più, quelle politiche all’orizzonte potrebbero incoraggiare una ricomposizione fra le parti in campo. Come tradurre questa ricomposizione dal punto di vista politico è un tema apertissimo.

 

G.D.A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.