Campobasso. Presentato l’opuscolo informativo-turistico curato dall’Associazione Centro Storico
Giugno 16, 2022
Isernia. Denunciato per ricettazione smartphone rubati
Giugno 17, 2022

Furti a raffica, Isernia terra di nessuno



Isernia sembra essere divenuta terra di nessuno dove i furti sono all’ordine del giorno mentre la gente ha paura. Sia in città sia nelle zone residenziali. I furti aumentano e i cittadini pensano alle ronde. Nel mirino dei malviventi ci sono negozi, ma anche abitazioni private. Un’escalation preoccupante. L’aspetto più inquietante, che sta facendo salire l’apprensione dei cittadini, è l’audacia con cui questa banda di malviventi agisce in qualsiasi momento, anche se le ore notturne sono quelle che predilige.

I cittadini di Isernia sono stufi di essere alla mercè di questa banda di ladri e si stanno organizzando per fare a turno dei giri nelle zone dove abitano alla ricerca di movimenti sospetti da segnalare alle forze dell’ordine. È necessaria una svolta. Bisogna mettere un punto a questa incresciosa situazione che sta interessando tutta la città, dalle borgate alle attività del centro. Anche il Comune dovrebbe organizzare un tavolo con le forze dell’ordine. Così come il Prefetto dovrebbe convocare d’urgenza un comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico. Si chiede dunque un chiaro segnale dal sindaco e dal Prefetto perché non è più possibile vivere così. Si pensi a fare qualcosa per garantire una maggiore sicurezza.

Insomma, la città ha paura e chiede alle istituzioni di dare sicurezza e serenità. Sono giorni di rabbia e di paura dato che i ladri si sono dati particolarmente da fare negli ultimi giorni;  prendendo di mira anche le stesse attività. Gli episodi, avvenuti nelle ultime settimane, hanno innescato un clima di paura tra i commercianti e le famiglie. Mentre le indagini da parte delle forze dell’ordine continuano serrate, cresce la preoccupazione tra i cittadini. Altri colpi hanno messo in seria apprensione gli isernini.

Per evitare di trovarsi la casa svaligiata dai ladri, sempre più persone hanno fatto installare impianti antifurto, ma è cresciuto anche il numero di coloro che hanno messo inferriate alle finestre e porte blindate per impedire l’acceso ai malviventi. Ma sono sempre di più i negozianti che investono proprio in telecamere e impianti che permettono di entrare in contatto con le forze dell’ordine.

 

Ancora non è certo se la coppia arrestata ieri, per il furto in una pizzeria in pieno giorno, sia la stessa responsabile dei furti di cui stiamo parlando. 

 

 

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI …

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.