Neuromed, si amplia l’attività del Centro di Medicina Necroscopica
Giugno 16, 2022
Allarme furti a Isernia. Le telecamere di sicurezza probabilmente riprendono gli autori delle rapine
Giugno 16, 2022

I molisani non hanno l’anello al naso ed hanno una memoria. Brutta notizia per Iorio e la sua allegra brigata, demoliti dai cittadini su FB



Ebbene si parliamo ancora della legge “inutile” sulla sanità fatta approvare l’altro ieri in Consiglio regionale da Michele Iorio, Aida Romagnuolo, Filomena Calenda ed Armandino D’Egidio per la maggioranza, e con voto unanime delle opposizioni. Ovviamente.

Per fortuna però i molisani l’anello all naso non lo hanno e la memoria corta neppure, come più di qualche politico ha serata fosse negli ultimi giorni. Subito dopo la conferenza stampa di Michele Iorio nella quale trionfante annunciata ai molisani la svolta e la risoluzione del problema sanitario in regione, ovviamente gli organi di informazioni hanno iniziato a diffondere la notizia, riportando i fatti. Oggi come oggi il mezzo più usato da tutti noi addetti ai lavori per dare eco al nostro lavoro è Facebook, e di conseguenza, come da prassi, gli articoli in questione sono stati spalmati per bene sul social. Dall’istante immediatamente successivo, però, a differenza di quanto sicuramente creduto da Iorio e compagnia, sotto questi post, l’ex Governatore è stato davvero demolito dai cittadini molisani, tranne che per qualche difensore di ufficio che si è prodigato in ogni modo a difendere a spada tratta il proprio Re così come fa ogni fedele buon discepolo.

Abbiamo già ricostruito le strategie politiche dietro questa manovra e come verranno messe in campo. La legge è il mezzo tramite il quale Iorio&Co. stanno provando di liberarsi per sempre di Donato Toma.Il pre requisito fondamentale per far funzionare la “grande” strategia politica dell’isernino e compagni, però, fondava le proprie basi sul fatto di ritenere che i cittadini molisani avessero l’anello al naso e che non si sarebbero resi conto che quelli di Iorio sono soltanto proclami e pretesti per cercare di abbattere l’avversario Donato Toma e garantirsi la candidatura alla Presidenza nel 2023.

Per non tirarla per le lunghe abbiamo immortalato alcuni di questi commenti dei cittadini sotto i post riportanti la notizia, e constatiamo come i cittadini molisani ancora una volta abbiano dimostrato di avere memoria e sopratutto di non avere l’anello al naso, identificando nei propri post di risposta i veri responsabili del disastro sanitario regionale, ma sopratutto smentendo Michele Iorio che si intesta di essere il politico con il maggior gradimento in regione tra la gente. Vi proponiamo una breve carrellata fotografica dei vari commenti. Inserirli tutti sarebbe impossibile. Nell’arco delle prime 6 ore dalla pubblicazione quasi duemila commenti in negativo erano già stati scritti.

Dopo un segnale così forte arrivato direttamente dai cittadini, Michele Iorio farà la considerazione più opportuna da fare in questi casi? Noi speriamo di si.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.