Fun Football 2022, anche i baby calciatori dell’ASD Boys Roccaravindola hanno partecipato
Giugno 11, 2022
Bollettino Covid dell’Asrem. I casi attualmente positivi sono 2854 di cui 9 ricoverati
Giugno 11, 2022

Tappa a Montenero di Bisaccia per i devoti della Madonna Grande



Ha fatto tappa anche a Montenero di Bisaccia intorno alle 9,30 di lunedì 6 giugno, presso il Santuario della Madonna di Bisaccia, il gruppo di devoti che ogni anno si reca in pellegrinaggio a piedi da Fresagrandinaria al Santuario della Madonna Grande, a Nuova Cliternia.
Il sindaco Simona Contucci, assieme al presidente del Consiglio Comunale Nicola Marraffino, agli assessori Claudio Spinozzi, Loredana Dragani e Tania Travaglini, e ai consiglieri Antonio Potalivo e Cabiria Calgione, ha accolto i pellegrini, il sindaco di Fresagrandinaria Lino Giangiacomo e una delegazione della Pro Loco del comune abruzzese presso il Santuario della Madonna di Bisaccia, per un breve momento di preghiera e per il successivo ristoro curato dalla Pro Loco Frentana.
In occasione dell’eccezionale ricorrenza del trecentesimo anno dall’inizio di questo pellegrinaggio l’avv. Teresio Di Pietro – che si è occupato di dare il benvenuto ai pellegrini – e i due Sindaci, hanno rivolto un caloroso saluto e un sentito ringraziamento a tutti i presenti, scoprendo e inaugurando insieme con il sacerdote montenerese don Giuseppe Caserio una targa commemorativa in marmo, che è stata posizionata lungo il tratto iniziale della strada che porta verso il vecchio stadio comunale e al Tratturo Centurelle-Montesecco, percorso abitualmente dai pellegrini.
Il sindaco Contucci ha voluto inoltre ringraziare in maniera particolare sia Anna Adelina Dragonetti, di origini monteneresi e vicepresidente della Pro Loco di Fresagrandinaria, per l’importante ruolo avuto nello stabilire i contatti con l’Amministrazione comunale di Montenero e nell’organizzazione generale dell’evento, che i volontari della Pro Loco Frentana, straordinariamente disponibili, come di consueto, a supportare le iniziative locali e quelle di promozione del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.