Campitello Matese, Angelo Primiani (M5S): lavorare oggi per scongiurare flop annunciati domani
Giugno 7, 2022
Epaca Coldiretti Campobasso: bonus 200 €, pronti a presentare domande anche a colf e badanti
Giugno 7, 2022

Finali Nazionali Giovanili CRAI under 15 di pallavolo maschile, nelle prime quattro gare già emozioni e tanto entusiasmo



Con i primi quattro match della sessione mattutine è iniziato il percorso dei tricolori under 15 di pallavolo maschile a Campobasso ed Isernia (in questa prima fase). Quattro i gironi che dovranno dare un verdetto ben definito con la vincitrice che, da giovedì pomeriggio, inizierà il percorso di seconda fase verso le prime sedici posizioni del ranking.

Nel girone A (PalaUnimol) i friulani della Fox Volley hanno la meglio su di un Cus Cagliari che finisce con l’essere troppo falloso e consentire ai propri avversari, capaci di dar vita ad una pallavolo redditizia, di riuscire sempre a prendere margine, come testimoniato dagli otto punti di scarto con cui si chiude il primo parziale. Il secondo è
più combattuto, ma nel terzo gli isolani finiscono per pagare le fatiche dei set precedenti, arrendendosi così, pur provandoci sino in fondo, ed arrivando comunque in doppia cifra.

Nel girone B (Ipia) gli abruzzesi dell’Impavida Ortona portan0o ai vantaggi, nel primo set, la Sir Perugia che però poi imprime un’ulteriore accelerata e riesce a conquistare i parziali successivi con maggior margine.
Nel girone C (Villa De Capoa) la gara più tirata della prima mattinata, andata però ad appannaggio del team del vivaio del club di Superlega dell’Itas Trentino che, però, deve sudare le proverbiali ‘sette camice’ per avere la meglio su Prato. Al termine i toscani cedono sì in tre parziali, ma arrivando rispettivamente a 16, 19 e 22.

Nel girone D (PalaFraraccio) la formazione emiliano-romagnola della You Energy non ha lasciato scampo ai lucani del Don Michele Botta. Dopo un primo set vinto per 25-18, nel secondo parziale lo You Energy non lascia scampo al team lucano, che prova a rialzare la testa nell’ultimo parziale, ma deve comunque arrendersi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.