CCIAA Molise aderisce al progetto “Short Master in internazionalizzazione d’Impresa”
Maggio 10, 2022
Termoli. Convocazione Consiglio Comunale
Maggio 10, 2022

Folklore. Da Isernia in cammino verso l’Oscar



Il successo di pubblico, organizzativo e di critica, ottenuto in occasione della manifestazione de “ I Padri del Folklore “ tenutasi ad Isernia nella due giorni, che ha visto dedicare una giornata alla rassegna di musica etnico/popolare, ha determinato la ripartenza di manifestazioni targate Federazione Italiana Tradizioni Popolari – Comitato Regionale del Molise.

All’uopo la Federazione – tramite il Comitato Regionale ha voluto significare il successo indicando numeri, vincitori, premiati e quantificare l’indotto economico derivante, e trarne conclusioni ed auspici anche in virtù del protocollo di Intesa sottoscritto tra La Federazione e l’Ente Regione Molise. Per fare il sunto ci si è ritrovati presso il locale “ Pausa Caffè “ tra gli sponsor della manifestazione insieme a Dionisio Cofelice, Smaltimenti Sud, Cantine D’Uva, Cantina San Zenone, Trattoria Rosticceria “ da Olindo “,Caseificio ed Azienda agricola Pallotta, Caseificio Gianfagna, ed altri coinvolti nei ringraziamenti nella proiezione in Auditorium. Oltre mille le persone che hanno assistito gratuitamente alla due giorni riempiendo un Auditorium – Unità d’Italia – all’altezza delle migliori manifestazioni più blasonate. Un colpo d’occhio decisamente appetibile che ha donato sorrisi e colpi di scena.

Premiati 10 padri del Folklore provenienti da 10 regioni Italiane cui Abruzzo, Marche, Lombardia, Sicilia, Sardegna, Lazio, Campania, Molise, Basilicata, Calabria. Oltre 350 tra cantori, figuranti, attori hanno sostato per tre giorni in Molise. Alloggiati in ben 5 strutture alberghiere hanno confortato le casse, non solo delle strutture ricettive ma anche di ristoranti e Bar, per un indotto di gran lunga superiore alle 35.000 euro, non considerando le somme per pubblicità, spostamenti, omaggi, premi, servizi audio video.

Un successo che ha visto nella rassegna di musica popolare ed etnica, la giornata clou. Oltre 18 gruppi da oltre 15 regioni italiane si sono sfidati sul palco dell’Auditorium a suon di musica popolare pura e/o innovativa. Nel visibilio del pubblico hanno ottenuto la vittoria, a seguito di giudizio unanime della giuria composta da Lino Rufo, presidente, Cristian Di Fiore, Michelino Freda, Giuseppe Santoro, coadiuvati dal gradimento del pubblico, per l’innovazione i “ Ditirambo “, gruppo campano ed “ I tammorra ” gruppo siciliano. Tale successo, soprattutto organizzativo dove mai si era visto tanta partecipazione di pubblico nelle 17 manifestazioni precedenti, ha consolidato ancor di più l’indispensabilità del Comitato Regionale che si è visto investire dell’organizzazione della prossima manifestazione della Federazione che si terrà in Puglia dal 12 al 15 maggio prossimo. Essa contemplerà incontri a carattere internazionale ai fini interculturali. Nell’occasione verranno consegnati gli “ Oscar del Folklore “. Un momento toccante e di assoluta emotività, il riconoscimento nei confronti dello scomparso Cosmo Silvaroli, Padre del Folklore e costituente la Federazione Italiana Tradizioni Popolari. Un omaggio sentito anche al giovane membro del gruppo “ La Teglia “ di San Polo Matese, Aldo Gianfagna, scomparso prematuramente in giovanissima età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.