25 aprile, celebrazione a Portocannone. Le foto…
Aprile 25, 2022
Fornelli: inaugurata area giochi in memoria di Nicola De Iorio
Aprile 25, 2022

Pallavolo: ENERGYTIME SPIKE CB – CASTELLANA GROTTE 3-1



ENERGYTIME SPIKE CB – CASTELLANA GROTTE 3-1 ( 25-21/21-25/28-26/25-20)
ENERGYTIME SPIKE CB: Sulmona 4, Salmena 1, Saraceno 19, Santucci (L), Picardo 6, Parisi 4, Maiorana D. 10, Rescignano 21, Cannazza, Ceccato, Maiorana F., Romagnoli (L2), Mottola n.e., De Socio n.e. Allenatore: Maniscalco
CASTELLANA GROTTE: Galiano 6, Guadagnini 12, Balestra 1, Carta 14, Cofano 21, Fanizza 4, Carcagni 1, Ciccolella 12, Susco L.(L), Susco A. n.e., Lorusso n.e., Luzzi (L2), Buffo, Colaci n.e. Allenatore: Leoni
ARBITRI: De Martino D. e Rossi Cl. (Napoli).
NOTE: cartellino giallo a Picardo (Campobasso) sul 20-18 del quarto set.
Durata set: 21’, 23’, 33’ e 27’.
Campobasso: battute vincenti 3, battute sbagliate 5, muri 9.
Castellana Grotte: battute vincenti 3, battute sbagliate 19, muri 9.
Nell’ultima gara della stagione regolare al Pala Vazzieri, l’Energytime Spike Devils Campobasso si congeda con un successo, il decimo in dodici gare disputate sul parquet amico. Parisi e soci vincono 3 set a 1 contro il Castellana Grotte.
Dopo un equilibrio inziale che dura fino all’11-10 i molisani riescono ad incrementare il vantaggio. Sul parziale di 18-13 quattro punti in successione aumentano il gap sul +9 ( 22-13). Il muro di capitan Sulmona chiude il set sul 25-16. Il Castellana Grotte è una squadra giovane dalle grandi prospettive e lo dimostra in pieno nel secondo periodo arrivando al +5 del 3-8. La Spike impatta sul 10 pari, ma gli ospiti mettono nuovamente la testa avanti. Il muro di capitan Cannizza sull’attacco di Maiorana vale il 25-21 per il Castellana Grotte che pareggia il conto set. Avvincente la terza frazione. Il muro della Spike non è perfetto e il Castellana conduce 12-8. Il tecnico Leoni chiama i suoi in panchina quando i molisani accorciano al -1 del 14-15. La sospensione fa bene ai padroni di casa che riorganizzano il gioco e approfittano anche di qualche errore al servizio degli avversari (tre consecutivi) il parziale è: 21 -21. Da qui in poi la gara si gioca punto a punto Saraceno e il muro di Parisi-Picardo valgono il 28-26. Nel quarto set, che sarà decisivo per la Spike, torna in campo dopo una lunga assenza per infortunio il libero Romagnoli che sarà autore di una buona prova. Sull’11-7 i molisani si fanno prima recuperare e poi sorpassare sul 16-17, ma due punti di Rescignano e il muro di Parisi rimettono la Spike avanti nel punteggio (19-17). Un vantaggio che gli uomini di Maniscalco riusciranno a gestire e incrementare fino al 25-20 che vale il set e il match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.