Isernia, salva la vita ad una donna. Poliziotto riceve ringraziamenti
Aprile 25, 2022
25 Aprile Festa della Liberazione: le celebrazioni a Campobasso
Aprile 25, 2022

Montaquila, a maggio la 39^ edizione della Sagra della Frittata



L’evento primaverile più atteso dell’Alta Valle del Volturno si terrà il 28 e 29 maggio 2022.

L’Associazione PromoSociale Montis Aquilis organizza la 39^ edizione della Sagra della Frittata, in programma a Montaquila.

Dopo lo stop forzato torna quello che dal 1981, è diventato l’appuntamento simbolo di Montaquila. Cambia la data, per cause di forza maggiore, rispetto a quanto tradizionalmente avviene: dal 1° maggio l’evento viene infatti spostato al weekend del 28 e 29 maggio.

La protagonista indiscussa della sagra sarà la frittata da 1.782 uova che verrà preparata a partire dal primo pomeriggio del 28 per essere pronta dopo circa 8 ore di cottura.

“Il numero delle uova non è frutto di una scelta casuale ma legato ad una data che per Montaquila significa molto. Nel 1782, infatti, gli abitanti di Montaquila, con il proprio lavoro ricostruirono il campanile della Chiesa di S.Maria Assunta. Quella data, di fatto, segna la ricostruzione di quello che è un elemento simbolo e identitario del nostro paese. Nella stessa maniera, nel nostro piccolo, vogliamo ripartire da questo numero, 1782, per tornare simbolicamente a ricostruire la nostra normalità”, dicono dall’Associazione Montis Aquilis organizzatrice dell’evento in patrocinio con il Comune di Montaquila.

Nel pomeriggio di domenica 29 maggio la maxi frittata viene portata in giro lungo le vie del paese da un corteo in abiti tradizionali, accompagnato da gruppi folkloristici e musica della tradizione locale.

La Sagra e la Frittata Montaquilana hanno attirato l’attenzione di molti esperti del settore culinario ma anche di turismo lento e naturalistico e delle tradizioni popolari. Tra le tante, ultima in ordine di tempo la più prestigiosa rivista culinaria italiana, “Il Gambero Rosso”, ha dedicato un ampio articolo a questa ricetta che, depositata nel 2005 presso la Camera di Commercio di Isernia e codificata dall’Accademia Italiana della Cucina, è registrata con il marchio De.Co dal 25 giugno 2019.
Le due giornate offriranno anche tanto altro oltre al lato eno-gastronomico.

Il motto di quest’anno è infatti: “Una Sagra solo di nome!”

Saranno due giorni dedicati alla celebrazione della tradizione e alla riscoperta del territorio, della sua natura, della sua storia e come al solito alla grande musica popolare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.